Genitali e invaliditГ : le domande giacchГ© non avete il animo di eleggere

Per Lecce un proponimento vuole dare battuta alle molte domande e bizzarria sul tema inabilitГ  e sessualitГ 

Maniera vivono il sesso le persone con disabilità? Ciononostante riescono verso farlo sopra carrozzino? Si sente piacere? È più dubbio avere una legame d’amore mentre si è disabili? Sono isolato alcune delle indiscrezione – di abituale inespresse – affinché la soggetto normodotata può sentire, e affinché pieno restano senza contare opinione: aumentando tanto quella diversità addirittura intellettuale in mezzo a chi ha una disabilità e chi no. In diminuire attuale gap in usanza valido: l’ateneo del Salento ha messo sopra fondo un concezione giacché dà aperto buco alle domande – anonime – considerazione verso sessualità e handicap, per mezzo di risposte in quanto saranno fornite parecchio dai diretti interessati, quanto da professionisti della argomento.

Il intenzione si chiama “Abbattitabù. Sessualità, tenerezza e disabilità? Supera il inibizione e accendi la tua curiosità”, ed è nato dalla apporto fra l’Ufficio Integrazione Disabili dell’Ateneo e la ossatura Sovradistrettuale di redenzione della ASL Lecce (incarico di consiglio Sessuologica alle persone disabili). Si intervallo di una sperimentazione giacché si inserisce durante un viaggio iniziato da tempo dai due Enti: sulla base di un adatto convenzione d’intesa: durante rigettare al fulcro dell’attenzione le persone per mezzo di menomazione nelle varie dimensioni di abbozzo: sforzo: epoca libero e affettività.

LE CASSETTE DELLE DOMANDE – durante cogliere le domande ovverosia le rarità di attuale occasione, sono state posizionate quattro cassette postali, ben riconoscibili ringraziamenti ad una disegno ad hoc, accosto quattro punti cardine del ambiente universitario leccese: l’Ufficio fusione (fabbricato Parlangeli, pianoro terreno), la collana interfacoltà (Studium 2000), le segreterie studenti di edificio Codacci-Pisanelli e del macchinoso Ecotekne. Le cassette saranno accessibili alle persone unitamente invalidità motoria (e dunque posizionate ad altitudine adeguata alle carrozzine), e il trattato avrà di nuovo la iscrizione mediante braille. Qua chiunque: con oppure senza contare inabilità: potrà imboscare la propria richiesta, riflessione, interesse ossequio al argomento della erotismo e emotività delle persone disabili.

IL TIPO DI RISPOSTE – durante scansare i normali imbarazzi che l’argomento potrebbe comportare: le domande potranno avere luogo anonime: mentre le risposte: che verranno pubblicate la precedentemente settimana di qualsivoglia mese sulla scritto Facebook dedicata: saranno fornite come da esperti del attivitГ  di Consulenza Sessuologica alle persone disabili della Asl Lecce: bensГ¬ anche da ragazzi per mezzo di menomazione: affinchГ© si baseranno sulla loro vicenda. Si strappo di alcuni studenti universitari disabili che stanno seguendo un viaggio di “peer educator”. “per comune si parla moderatamente di affettivitГ  e sessualitГ  – dice Serena Grasso verso nome degli studenti “peer educator” – tuttavia di capacitГ  affettiva e erotismo dei disabili non si parla preciso. Presente concezione intende guastare codesto tabГ№, annotazione, e noi ci stiamo mettendo la coraggio. Ci rivolgiamo a tutti, addirittura alle persone non disabili perchГ© vogliono portare maggiori informazioni. Le risposte con l’aggiunta di tecniche saranno date con ausilio mediante gli operatori della ASL, di esperienze di persona parleremo noi”.

LA TERMINE AI RAGAZZI – Il intenzione “Abbattitabù” proseguirà unitamente incontri tematici, proiezioni di lungometraggio e altre laboriosità che saranno organizzate ancora in accompagnamento alle sollecitazioni giacché emergeranno dalle lettere giacché arriveranno: fa istruzione il responsabile della ossatura Sovradistrettuale di rieducazione della ASL Lecce, Antonio Antonaci: il ad esempio dichiara: “Ci occupiamo da anni di codesto questione, eppure ci stiamo muovendo per farlo mediante metodo ancora strutturata. Verso presente è tanto potente la ausilio mediante l’Università, durante uscire allo rivelato grazie addirittura alla partecipazione attiva pussysaga ragazze degli studenti. Numeroso sopra queste tematiche prevale la paura e la discrezione: affrontare questi temi è anzi un arricchimento cosicché permette per tutti noi di sentire oltre a da adiacente il ambiente della disabilità”.

(Il logo dell’iniziativa: ora riprodotto: è condizione realizzato a diligenza dell’Ateneo e della progettista Valentina D’Andrea di Fantadesign)

ใส่ความเห็น

อีเมล์ของคุณจะไม่แสดงให้คนอื่นเห็น ช่องที่ต้องการถูกทำเครื่องหมาย *

คุณอาจจะใช้ป้ายกำกับและคุณสมบัติHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>